Esperienza figli 8:
la "storia di adozione" di Rosita


(ultimo aggiornamento di questa pagina: 4/01/04 )

 

 



Nome = Rosita
Paese_origine = Puglia
Anno_adozione = 1981
Eta_oggi = 23
Eta_adozione = 6 mesi


Origini = Ho saputo della mia adozione esattamente un'anno fa. Delle mie origini sono riuscita a scoprire qualcosa, sopratutto su mia madre biologica mentre di mio padre non so nulla. Lei è sposata ed ha due figli: vivono vicino casa mia ma lei non sa nulla di me mentre io so quasi tutto; non l'ho mai incontrata e mai vista in faccia e non indendo farlo.


Arrivo = Ero troppo piccola per ricordare, ma considero la mia famiglia adottiva la mia unica famiglia, non ne ho avute altre prima perchè sono stata lasciata in ospedale appena nata.

Famiglia = Tutti i membri della mia famiglia sono gli unici che considero tali. Non ho fratelli ne sorelle ma le mie cugine ed i miei cugini è come se lo fossero. Tutti hanno contribuito alla mia crescita.

Casa = La mia unica casa accogliente, fatta su misura per me sin da quando ero piccola è quella che ho tutt'ora.

Scuola = Il mio ingresso a scuola è stato come tutti gli altri bambini.

Operatori_socio_sanitari = Mai visti operatori socio-sanitari forse perchè ero troppo piccola e non ricordo. Ora che sono grande, l'unico ricordo bello è quello del mio pediatra. Ho saputo dell'assistente sociale che ha seguito il mio caso solo ora, ma lei non c'è più e non posso neanche ringraziarla. Comunque dai miei genitori adottivi ho saputo che il contatto con gli operatori sociali e con il Tribunale non stato per loro positivo.

Rivelazione = Della mia adozione sono stata io a parlarne con i miei genitori e loro erano felici di raccontarmi finalmente tutta la verità perchè era ora. Il coraggio l'hanno avuto grazie a me perche ho 23 anni e sono diventata una persona matura e responsabile: avrei così potuto comprendere meglio la mia storia di adozione e poi non posso arrivare al mio matrimonio fra un'anno e mezzo senza sapere questa bellissima storia di adozione. Inoltre sapere la verità mi servita per scrivere la mia tesi in Scienze dell'Educazione che ho sviluppato proprio su tematiche relative all'adozione.

Famiglia_biologica = Non ho nessun ricordo.

Ricerca_origini = Ho ricercato le mie origini per semplice curiosità personale. Inizialmente quando ho saputo la verità sulla mia adozione ero curiosa di sapere di più su colei che mi ha generato e di vedere una sua foto. Ora invece non ho più questa curiosità perchè comunque quella donna è per me una persona estranea. Non l'ho vista nè sentita per ventitre anni ... adesso se dovessi trovarmela improvvisamente davanti non saprei cosa dirle, nè mi aspetterei che lei mi dicesse qualcosa. Potrei chiederle percha non mi ha tenuta, ma penso che abbia avuto i suoi motivi. Non mi sento di giudicarla nè ho mai provato rancore verso di lei: anzi ho perdonato il suo gesto, non ho mai pensato che sia stata una cattiva madre perchè mi ha lasciata subito in ospedale, anzi le sono stata sempre molto riconoscente perchè mi ha donato la vita, mi ha lasciato in un posto sicuro e non per strada: poi presto ho avuto la possibilità di essere accolta con amore dai miei unici genitori. Credo che per una ragazza molto giovane come lei, sia stato comunque difficile separarsi dal suo piccolo. Una scelta del genere va rispettata. Andarla a cercare adesso, dopo ventitrè anni, non sarebbe giusto nè per lei, che magari non vuole ricordare, nè per i miei genitori. So che alcuni figli adottati vorrebbero ritrovare i genitori d'origine, forse perchè non si trovano bene nella loro famiglia e pensano di risolvere i loro problemi andando alla loro ricerca. Forse solo curiosità, la stessa che ho avuto io inizialmente, vederli in faccia, vedere a chi si assomiglia o solo avere qualche informazione sulla loro vita. Ben diverso dal bisogno di conoscere l'identità dei propri genitori biologici è il bisogno del ragazzo adottato di avere informazioni sulle sue origini, perchè è in tal modo che costruisce il senso di appartenenza, di identità e di sicurezza.
Credo che se da una parte questo desiderio è pericoloso (perchè ti può riservare brutte sorprese come accaduto nel mio caso in cui sono rimasta delusa dalle informazioni che ero riuscita a reperire con le mie forze), dall'altra mi sono servite per mettere a posto tutti i pezzi della mia identità e della mia storia e poter elaborare una completa autobiografia. In base alla mia esperienza penso che il raccogliere informazioni sulle origini non significa automaticamente voler ricongiungersi con i genitori biologici, anzi lasciare le cose come stanno è una scelta lecita che molti fanno per motivi diversi e che naturalmente deve essere rispettata. Anch'io, dopo aver raccolto le informazioni sulle mie origini, ho scelto di lasciare le cose come stanno, perchè la mia adozione è solo una esperienza della mia vita, che sicuramente mi ha fatto maturare, ma non l'unica esperienza importante.
Penso che ci sia anche un pizzico di egoismo nel voler ricercare chi ti ha generato, perchè vai a cercare una persona che magari ci ha messo vent'anni per dimenticarti. Se invece lei non ti ha dimenticato, tu, per una tua curiosità, vai a mettere in discussione la scelta da lei fatta tanto tempo fa. Per assurdo qualsiasi persona che incontro per strada potrebbe avermi generata. Secondo me, infatti, vedere il tuo genitore biologico o una persona presa a caso sono esattamente la stessa cosa.
Tutto questo viene compreso man mano che si elabora la propria adozione e ci si rende conto di dover prendere la decisione più giusta per tutti i protagonisti della storia adottiva, rispettare le scelte.

Adolescenza = La mia adolescenza non stata per niente semplice, non per me ma per i miei genitori perchè ero pazzerella e combinavo guai. Io invece mi sono divertita, ma mi dispiace aver fatto penare i miei genitori. Oggi grazie a loro ci faccio una risata perchè sono cambiata tantissimo ...

Rapporto_con_partner = Con il mio futuro marito tra un'anno e mezzo, come ho già detto, la verità sulla mia adozione ha fortificato il nostro rapporto e lui mi è stato vicino in quel periodo in perchè ero un po' confusa.

Rapporto_con_gli_altri = Nei rapporti con gli altri non influisce per niente la mia storia di adozione anche perchè molti non sanno nulla e ho deciso di farlo sapere solo a chi voglio io per vari motivi che non stò qui a spiegare perchè troppo lunghi da scivere.

Diventare_genitore = Certo che penso al diventare genitore ... non vedo l'ora anche perchè se il Signore mi darà la possibilità di avere figli miei bene, altrimenti sono sicura che la prima strada che sceglierò sarà l'adozione: anche se so benissimo che sarà dura, anche se avrò figli miei e non troppi problemi penso di adottarne lo stesso almeno uno. Anche il mio fidanzato concorda questa mia scelta.

Note = Penso di aver detto tutto sulla mia esperienza, scusate se troppo poco ma faccio ancora fatica a parlarne e adirittura a scrivere perchè sono ancora impegnata a rielaborare tutta la mia vita compresa la storia di adozione ... quel pezzetto che mi è mancato per 22 anni.

Ciao e grazie

Rosita


Vai all'inizio                         Homepage